Aeroporto di Salerno, Vuolo: “Si aggiunga anche “Cilento”

VUOLO (LEGA): «L’AEROPORTO DI SALERNO SIA ANCHE DEL CILENTO».

Una parola certo, ma che rappresenta il vedersi riconosciuta una posizione non secondaria alla “Divina”. Costa Amalfitana e Costa Cilentana, entrambe in provincia di Salerno. L’idea di vederle unite nella dicitura commerciale dell’Aeroporto del capoluogo salernitano nasce da lontano e ha visto nel tempo attori e comparse. Oggi è Lucia Vuolo, europarlamentare e membro della Commissione Trasporti e Turismo, a raccogliere la richiesta e rilanciarla con forza.

Dunque l’Aeroporto Salerno – Costa d’Amalfi sia anche “Cilento”.

L’Europarlamentare leghista, in questi giorni di pausa parlamentare, dopo l’inaugurazione della Segreteria politica dello scorso 27 luglio, sta avendo una serie di incontri sul territorio regionale campano. Molte le richieste e le problematiche poste, molte conseguenza di un governo regionale decisamente lontano e sordo rispetto agli appelli delle tante piccole comunità territoriali. E non parliamo solo di Aeroporto.

«La mia non vuole essere una polemica sterile, tutt’altro. Trovo corretto unire la parola “Cilento” al nome dell’Aeroporto di Salerno – commenta Lucia Vuolo, europarlamentare del Gruppo ID / Lega Salvini Premier – un segnale che è arrivato ultimamente anche dal Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Da tempo tanti amici e amministratori come Pino Palmieri, Attilio Pierro e non ultima Maria Gabriella Natale hanno chiesto, ancora una volta, un segnale concreto per il territorio cilentano».

Dai documenti forniti, sappiamo che già nel gennaio 2015 l’allora Consiglio di Amministrazione dell’Aeroporto di Salerno-Costa d’Amalfi aveva approvato la richiesta di aggiungere all’attuale nome dell’Aeroporto il toponimo “Costa del Cilento”.

Successivamente poi il nome fu assunto come “Aeroporto Costa d’Amalfi e del Cilento” in un’Assemblea dei Soci tenutasi nell’agosto 2015 a poche settimane dell’insediamento della Giunta De Luca. Di questo cambio però, se ne sono perse le tracce fino ad arrivare a oggi con la dicitura “Aeroporto di Salerno – Costa d’Amalfi”. Tornato così “Salerno” scomparso “Cilento”.

L’idea ripresa dall’Europarlamentare salernitana, a quanto pare, si scontra però con posizioni politiche avverse, a partire proprio dal Presidente Vincenzo De Luca che conferma il proprio “net”.

«Leggo che il Presidente De Luca, dando dimostrazione di scarsa sensibilità, ha mosso problemi di campanile prima e priorità poi. Io, dopo un attento ascolto, trovo semplice e allo stesso tempo straordinario, legare l’Aeroporto di Salerno non solo alla “Divina” ma anche al “Cilento” – spiega Lucia Vuolo. Sono certa che le infrastrutture siano indispensabili, ma De Luca non perda di vista che stiamo parlando sempre di opere che devono essere commisurate anche alle richieste del territorio. E allora – conclude l’Europarlamentare – lo faccia senza indugio. Ascolti il territorio. E’ giusto puntare su nuove infrastrutture di collegamento e interscambio, ma non è possibile dimenticare il Cilento e la sua costa».

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.