Processo Gregoretti, sì del Senato. Vuolo: “Cittadini e politica sconfitti”

Tags: , , , ,

Sarò lunga, ma quello che è successo al Senato lo trovo disgustoso. Ricordate l’inciucio scoperchiato qui in Europa e tradotto con il Conte bis a maggioranza invertita? Ecco, vi chiedo di seguirmi in questo ragionamento e ditemi come la pensate.

I confini entro cui la politica deve operare li delinea la Legge, o meglio, la nostra Costituzione. Matteo Salvini ha operato all’interno di questo spazio, in virtù del suo essere Ministro degli Interni e, come giurato, nell’interesse esclusivo della Nazione. Ciononostante, la politica ha deciso di non decidere delegando il suo legittimo ruolo alla giustizia. Un errore gravissimo perché ha di fatto ristretto, ancora una volta, il proprio raggio di azione. Capisco che l’obiettivo sia abbattere “il nemico Salvini”, ma davvero pensate che gli italiani non abbiano capito da che parte sia la verità?

“Rifarò tutto” ha dichiarato Matteo dopo il SI del Senato al processo Gregoretti. Un coraggio che manca alla vile maggioranza di questo Parlamento che ha scelto, ancora una volta, di usare un processo per rendere colpevole Salvini, per abbattere “la bestia”. Tutto questo ancor prima di un giudizio. Siete i peggiori comunisti, cinque stelle compresi, che la storia italiana possa ricordare. Codardi politici senza gloria, oserei dire. Per voi il problema dell’Italia è Matteo Salvini, per noi italiani sono quelli come voi che andrebbero portati a processo per il nulla che state facendo per le future generazioni. Il nulla. Siete stati chiamati a prendere decisioni, esattamente come Salvini. Ma siete il nulla.

Quando l’allora Ministro decideva sugli sbarchi sarebbe bastata una mozione di sfiducia. Questa si, questa è la Politica. E invece, dove eravate? Al mare? Cos’è? State facendo pagare a Salvini l’avervi rovinato le vacanze 2019? Siete gente cattiva e senza spina dorsale. In estate è stato il Ministro a voler scoperchiare l’inciucio che, con il voto di oggi, ha ulteriormente confermato la propria fondatezza. Aveva ragione Matteo Salvini, questo è l’inciucio, altro che politica.

#IostoconSalvini