Tirocini a Bruxelles (con me al Parlamento)

Perché non condividere la mia esperienza di parlamentare con i ragazzi e le ragazze del nostro Sud?

Da questa semplice domanda, regolamento alla mano, ho cercato il modo per dare un’opportunità ovvero un tirocinio di tre mesi. Non sono pochi, sono piuttosto un rigo importante sul tuo curriculum.

Come si scrive un curriculum vitae?

Preparare un curriculum vitae in formato europeo, scritto in italiano e recante l’autorizzazione al trattamento dei dati personali non è sempre cosa facile. L’Europa mette a disposizione un portale online gratuito che permette proprio di scrivere il proprio CV secondo canoni identici in tutta l’Unione.

Questo è il link https://europa.eu/europass/it/create-europass-cv

Mi raccomando: non scrivere fesserie (il codice penale e il Parlamento europeo sanzionano duramente i bugiardi) e, se posso consigliare, controlla l’ortografia. Riporta quello che stai facendo: quali studi, hobby e i tuoi obiettivi. Le tua ambizioni e se lavori, hai lavorato o stai per iniziare una nuova esperienza. Pensiamo di ricevere un bel po’ di curricula, quindi i livelli di scrematura saranno molto duri.

Per te un tirocinio formativo di tre mesi, remunerato,
presso i miei uffici parlamentari a Bruxelles ?
Invia il tuo cv a staff@luciavuolo.eu

Per inviare il tuo CV devi:

– avere almeno 18 anni e non più di 29 anni, cittadinanza italiana, regolarmente iscritto ad un corso di laurea (triennale, magistrale) e/o ad master accademico di una qualsiasi Università italiana;

– avere una conoscenza di una delle lingue ufficiali dell’Unione europea. In particolare, è richiesta la certificazione valida e recente di inglese e/o francese, livello minimo B1;

– non essere parte di un contratto di lavoro o di alcun rapporto contrattuale di lavoro durante il loro tirocinio;

– non aver effettuato in precedenza un tirocinio con un membro del Parlamento europeo, ad eccezione delle “study visitors”;

– non aver mai servito come assistente parlamentare di un MEP;

– non avere nessuna tipologia di contratto di collaborazione, nessun lavoro o tirocinio in essere, non essere titolare di partita iva, titolare di impresa, socio di società di capitali e persone;

– nessun legame di parentela, certamente fino al terzo grado, con il MEP, con lo staff del MEP o con il personale docente e non docente di una qualsiasi università italiana.

Ulteriori informazioni

Il tirocinio sarà di tre mesi, non prorogabili. Il tirocinante avrà:

  • una borsa di studio mensile (+ o – 1’300 euro);
  • un contributo forfettario per il ritorno a casa ( + o – 250,00 euro).

Nel caso in cui il tirocinante riceva già un’indennità o una borsa di studio da un’altra fonte, questa sarà detratta da quanto riconosciuto dall’indennità riconosciuta dal MEP, ai sensi dell’articolo 10, paragrafo 5, delle norme che regolano il PE.

L’indennità mensile non è soggetta a tasse comunitarie. Ciononostante, il tirocinante è tenuto a rispettare gli obblighi fiscali in vigore nel proprio paese di residenza. Nessun contributo sociale viene detratto dall’indennità mensile. Il Parlamento europeo non contribuisce a qualsiasi schema pensionistico per la durata del tirocinio. Durante il tirocinio, il MEP e il PE provvedono alla copertura assicurativa (assicurazioni malattia e infortunio del tirocinante).

Il tirocinante dovrà provvedere autonomamente alle spese di vitto e alloggio che dunque sono a totale ed esclusivo carico del tirocinante. Il PE prevede particolari tariffe per chi usa il self-service (solo a pranzo). La selezione è aperta a uomini e donne. Saranno esaminati solo i CV inviati da studenti e studentesse residenti al 01.06.2021 in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise e Puglia.

Sede del tirocinio: Bruxelles (Belgio).

Il Parlamento europeo richiede espressamente l’avere un certificato Covid19 valido per tutta la durata del tirocinio. E’ importante sapere che il “green pass” deve essere esibito ad ogni ingresso nella struttura.

Curricula inviati diversamente dall’indirizzo staff@luciavuolo.eu saranno cestinati. Ricordarsi di inserire le clausole afferenti l’uso dei dati personali, in mancanza non potrà esserci alcun ricontatto e il cv sarà cestinato.

Esclusivamente per informazioni è possibile chiamare il +39 089 286 9718 (Segreteria politica di Salerno, in orari di ufficio) oppure il +32 2 2847307 (Uffici parlamentari di Bruxelles, orario 15-19).